Tutto sull'avversario del Foggia, l'Avellino

di Antonello Abbattista
articolo letto 565 volte
Walter Novellino
Walter Novellino

Rinforzato dal mercato invernale, anche se non impeccabile sulle uscite, il Foggia ringalluzzito dalla vittoria di Chiavari nello scontro diretto con la Virtus Entella riceverà l’Avellino allo Zaccheria che, per l’occasione, resterà vuoto in considerazione della decisione della Prefettura di far giocare la partita a porte chiuse dopo gli scontri pre gara contro il Pescara verificatisi tra ultras foggiani e Forze dell’Ordine. I rossoneri di mister Stroppa (ex di turno, ndr) devono far punti contro un avversario sicuramente alla portata e dovranno riuscirci tra le mura amiche per sfatare la maledizione casalinga che, finora, ha consegnato una sola vittoria ai dauni contro il Perugia.

Gli irpini di Walter Novellino hanno 29 punti in classifica, quattro più dei Satanelli, frutto di sette vittorie e otto pareggi. Otto le sconfitte subite per un totale di 32 reti realizzate e 34 subite. Fuori casa due vittorie, tre pari e 6 sconfitte per 13 reti messe a segno e 20 incassate. Cannoniere dei biancoverdi è l’inossidabile attaccante Gigi Castaldo con sette reti seguito dalla punta Ardemagni con 6 centri. Tre gol per gli attaccanti Asencio e Bidaoui, i difensori Kresic e Laverone così come per il trequartista Morosini, fuori per infortunio. Due centri a testa per l’ex Foggia Molina e per capitan D’Angelo, entrambi centrocampisti.

I “lupi” di patron Taccone, ormai al quinto campionato di Serie B consecutivo, hanno rinforzato il proprio organico nel mese di gennaio con gli arrivi di Morero in difesa dalla Juve Stabia, De Risio dal Padova e Vajushi dalla Pro Vercelli a centrocampo e con l’ex Atalanta Cabezas in attacco. Ceduti, tra gli altri, il difensore Suagher al Cesena e il mediano Paghera alla Pro Vercelli.

All’andata disastroso 5-1 subito dai dauni con doppiette di Ardemagni e Morosini e gol di Castaldo per gli avellinesi e rete di Mazzeo su penalty per il Foggia.

Arbitro dell’incontro sarà Antonio Di Martino di Teramo. Calcio d’inizio sabato alle 15.

Di seguito l’attuale rosa dell’Avellino. Tra parentesi provenienza, età, presenze e reti per ciascun calciatore aggiornate alla ventitreesima giornata. Per ogni giocatore è anche indicato il numero di maglia. In grassetto i nuovi arrivi di gennaio.

AVELLINO – Allenatore: Walter Novellino

PORTIERI
12 - Rino Iuliano (Confermato – 1984) (0/-0)
22 - Luca Lezzerini (Confermato – 1995) (8/-14)
1 - Ionut Radu (Proveniente dall’Inter – 1997) (15/-20)

DIFENSORI
13 - Nicola Falasco (Proveniente dal Cesena – 1993) (11/0)
5 - Anton Kresic (Proveniente dal Trapani – 1996) (14/3)
27 - Lorenzo Laverone (Confermato – 1989) (21/3)
3 - Riccardo Marchizza (Proveniente dalla Roma – 1998) (9/0)
6 - Marco Migliorini (Confermato – 1992) (17/0)
Santiango Morero (Proveniente dalla Juve Stabia – 1982) (0/0 + 16/0 nella Juve Stabia)
15 - Pierre Ngawa (Proveniente dal Leuven - 1992) (17/0)
2 - Simone Pecorini (Proveniente dal Virtus Entella – 1993) (5/0)
29 - Simone Rizzato (Proveniente dal Trapani – 1981) (8/0)

CENTROCAMPISTI
8 - Angelo D’Angelo (Confermato – 1985) (21/2)
23 - Carlo De Risio (Proveniente dal Padova – 1991) (2/0 + 17/0 nel Padova)
14 - Francesco Di Tacchio (Proveniente dal Pisa – 1990) (21/0)
11 - Davide Gavazzi (Confermato – 1986) (2/0)
18 - Richard Lasik (Confermato – 1992) (6/0)
17 - Salvatore Molina (Proveniente dall’Atalanta – 1992) (22/2)
4 - Federico Moretti (Confermato – 1988) (9/0)
21 - Leonardo Morosini (Proveniente dal Genoa – 1995) (6/3)
14 - Armando Vajushi (Proveniente dalla Pro Vercelli – 1991) (0/0 + 13/1 nella Pro Vercelli)
33 - Reno Wilmots (Proveniente dal Roeselare – 1997) (0/0 + 1/0 nel Roeselare)

ATTACCANTI
9 - Matteo Ardemagni (Confermato – 1987) (21/6)
19 - Raul Asencio (Proveniente dal Genoa – 1998) (16/3)
26 - Soufiane Bidaoui (Confermato – 1990) (19/3)
30 - Bryan Cabezas (Proveniente dal Panathinaikos – 1997) (0/0 + 9/0 nel Panathinaikos)
10 - Luigi Castaldo (Confermato – 1982) (22/7)

ALTRI GIOCATORI
24 – Duilio Evangelista (A) (Confermato – 1995) (0/0)

CEDUTI NEL CORSO DELLA STAGIONE
16 - Erik Gliha (D) (Proveniente dall’Ankaran e poi svincolato – 1997) (0/0)
25 - Emanuele Suagher (D) (Proveniente da Bari e poi ceduto al Cesena – 1992) (10/0)
20 - Fabrizio Paghera (C) (Confermato e poi ceduto alla Pro Vercelli – 1991) (8/0)
7 - Idrissa Camara (A) (Confermato e poi ceduto all’Akragas – 1993) (8/0)



Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy